Jeanneau,
storia di un cantiere

1950
1957
La storia della Jeanneau comincia nel 1957 La storia della Jeanneau comincia nel 1957, quando Henri Jeanneau costruisce uno scafo in legno nella ferramenta del padre a Les Herbiers e partecipa alla “Sei ore di Parigi”. Passa una boa in testa, e questo primo risultato rinforza il suo entusiasmo: la costruzione di barche diventerà il suo mestiere.
1958
Il cantiere costruisce il suo primo scafo in fibra di vetroresina poliestere. Questo nuovo materiale, derivato dell’industria petrolchimica, apre a un’innovazione tecnologica senza precedenti.
“All’inizio costruivamo tre barche a settimana. Era tutto molto artigianale. Si costruiva tutto partendo da matrici di legno, dalla chiglia alle nervature. Bisognava dimostrare ai clienti che il poliestere offriva delle prestazioni equivalenti a quelle del legno. Il primo modello si chiamava “Sport Polyester”. Poi sono arrivati i “Mirage” e il “Prélude”. Il poliestere ha finito per imporsi definitivamente. »
Robert Rigaudeau, Architetto Studio di progettazione
1960
1963
Prima produzione in serie delle barche a motore Sea Bird
1964
I Cantieri Jeanneau producono le loro prime barche a vela con l’ Alizé: è un autentico successo
1970
1970
Siamo agli inizi della democratizzazione e la produzione di barche aumenta.
Jeanneau lancia nello stesso anno i favolosi Love Love e Sangria. Quest’ultimo conosce un successo formidabile che rende Jeanneau leader nella progettazione e costruzione di barche a vela abitabili. Ne verranno varate 3 000 unità.
1976
JEANNEAU ENTRA IN GARA IN UNA TRAVERSATA ATLANTICA IN SOLITARIA CON UN MELODY manovrato da Yves Olivaux. Questa importante sfida permette di dimostrare che una barca di serie in solitaria può tranquillamente attraversare l’Atlantico come ha fatto Eric Tabarly.
LANCIO DEL FLIRT “Diamo al flirt una posizione molto alta in classifica per la gamma dei sei metri. Ci è sembrato solido, ben realizzato e completo sotto tutti i punti di vista”
Neptune Nautisme n° 158 - Agosto Settembre 76
1980
1980
I CANTIERI JEANNEAU SI LANCIANO NELLA GARA MOTONAUTICA accanto alla società di Trasporti Graveleau.
Durante diverse stagioni, i catamarani Formule 1 Inshore o Formule 3000 (1984) pilotati da Michel Rousse la fanno da padroni su tutti i circuiti. Con il loro scafo in Kevlar, più solido, causano serie preoccupazioni a tutti i concorrenti dell’epoca.
LANCIO DI UN NUOVO MODELLO DI BARCA A MOTORE: IL CAP CAMARAT
Il Cap Camarat 575 è il modello che ha dato origine allo spirito Cap Camarat. Soprannominato il 4 x 4 del mare, le sue qualità nautiche sono tali che è quasi impossibile prenderlo in fallo. Oggi la gamma Cap Camarat è diventata il punto di riferimento mondiale per le barche a motore da diporto.
1981
Jeanneau occupa tutti e tre i primi posti del Rally Nyamey-Bamako, gara africana di endurance su 2 000 km. Appositamente progettato in kevlar, il Cap Camarat Niger 510 è il grande vincitore di questa avventura africana con Gérard D’Aboville. Lo stesso anno, il Club Méditerranée affida a Jeanneau il rinnovamento della sua flotta di barche per lo sci nautico.
1982
JEANNEAU È FORNITORE ESCLUSIVO DEL TOUR DE FRANCE A VELA
Dal 1982 al 1998, Jeanneau è il fornitore esclusivo del Tour de France a Vela con tre generazioni di velieri: Rush Royale , sostituito nel 1984 dal “Selection ”.
CREAZIONE DI JTA (JEANNEAU TECHNIQUES AVANCÉES) Composto da appassionati di competizione e costruzione high tech, questo atelier dà vita a una cinquantina di prototipi di competizione ad alta tecnologia : formule 40, maxi-multiscafi, trimarani 60’, One-tonners, barche per la Coppa America, Globe challenger, ecc.
1983
Lanciato nel 1983, il Sun Kiss si è subito imposto come modello di punta nei cruiser.
1984
Costruzione del Fleury Michon 7, il più grande catamarano mai costruito fino ad allora, grazie al bell’incontro tra Fleury Michon, Jeanneau e grandi skipper come Philippe Poupon. I Fleury Michon 8, 9, 10 et 11 conseguiranno numerosi titoli, come la Route du Rhum (traversata dell’Atlantico in solitaria) nel 1986 o il record dell’Atlantico nel 1987.
1985
Il primo catamarano Lagoon
1987
Jeanneau conferma la sua leadership internazionale nella motonautica di competizione battendo dei record mondiali di velocità con un motore di serie (170, 21 Km/h) e di endurance su 24 ore. Jeanneau conseguirà la vittoria alla 24 ore di Rouen quattro volte, alla Sei ore di Parigi e anche in Gran Bretagna e a Singapore.
1989
Nascita del primo PRESTIGE, disegnato dallo studio Garroni. Impone fin da subito il suo stile moderno e le sue eccezionali qualità marine. Il suo lancio segna l’arrivo dei cantieri Jeanneau sul mercato dei motoryachts di lusso. Oggi navigano in tutti gli oceani più di 2 500 PRESTIGE.
1990
1990
Sul suo trimarano Groupe Pierre 1er, Florence Arthaud realizza una gara incredibile e arriva in testa davanti a Fleury Michon e RMO. È una tripletta per Jeanneau, che ha costruito tutte e tre le barche sul podio.
1991
Il Jeanneau One design (JOD) sostituisce il “Sélection” e diventa barca ufficiale del “Tour de France” a Vela.
1995
JEANNEAU AL CINEMA
Vengono fabbricate due copie del Pierre 1er per la superproduzione americana Waterworld con Kevin Costner.
NASCE LA GAMMA DA CORSA-CROCIERA SUN FAST
Il primo Sun Fast fa la sua apparizione con il lancio del Sun Fast 52, una barca a vela Jeanneau pensata per la corsa-crociera disegnata da Philippe Briand in collaborazione con Philippe Poupon.
I cantieri Jeanneau si uniscono al Gruppo Bénéteau, così come le auto senza patente Microcar e i catamarani Lagoon.
1996
Installazione negli Stati Uniti con la creazione di Jeanneau America.
2000
2000
Con i Sun Odyssey, gli anni 2000 confermano il successo di una gamma di barche a vela dalle qualità tipicamente Jeanneau: eleganza, confort, inventività e sicurezza.
2005
Il sito di fabbricazione delle grandi unità Jeanneau si sviluppa. Con i suoi 40 ettari, Jeanneau possiede il più grande sito di fabbricazione d’imbarcazioni da diporto del mondo.
2008
Jeanneau lancia il Sun Fast 3200, una barca a vela disegnata da Daniel Andrieu, appena presentata e subito nominata Barca dell’Anno.
2010
2011
Creazione della filiale Jeanneau Asia Pacific a Hong-Kong.
2013
JEANNEAU ANNUNCIA IL 18° MODELLO DELLA GENERAZIONE SUN FAST con il nuovo Sun Fast 3600. Questa nuova barca a vela ha preso senza dubbio dai suoi predecessori!
IL DONGFENG RACE TEAM, DI CUI JEANNEAU È FORNITORE UFFICIALE, porta i colori cinesi alla Volvo Ocean Race.
2014
JEANNEAU PRESENTA LA PRIMA BARCA DI SERIE DI PIÙ DI 60 PIEDI: IL JEANNEAU 64 !
Una sfida audace resa possibile dall’esperienza e dalle competenze dei lavoratori Jeanneau e ricompensata dall’ottima accoglienza dei clienti. Una fedeltà grazie alla quale la ditta ritrova dal 1957 una motivazione, un entusiasmo e una fiducia infallibili.
2015
JEANNEAU, SEMPRE IN CORSA
I Sun Fast occupano il podio in 3 divisioni su 4, e 10 di loro fanno parte della top 12. Uno splendido risultato per questa gamma che sa coniugare velocità, prestazioni e tecnologia.
2016
Jeanneau diventa un protagonista imprescindibile sul mercato delle barche a motore entrobordo. L’offerta si rinnova con brio creando nuove gamme che riscuotono immediatamente un gran successo di pubblico: Leader, Velasco e NC racchiudono ancora altre novità.